ELEZIONI AMMINISTRATIVE DICHIARAZIONE GARANZIA FINANZIAMENTI

TERRIBILE INCIDENTE FERROVIARIO A VIAREGGIO
http://iltimone.blogspot.com/2009/06/terribile-incidente-ferroviario.html

NINO RUBINO A TELEJATO FENOMENO MAFIOSO A ISOLA?
http://isoladellefemminelibera.blogspot.com/2009/07/isola-delle-femmine-elezioni.html

Stefano Bologna: LE PAROLE SONO PIETRE
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/06/oggi-10-giugno-alle-1310-due-funzionari.html

Pino Rubino:LIBERE ELEZIONI A ISOLA DELLE FEMMINE?
http://disertiamoleurneaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/07/ce-la-faremo-uploaded-by-isolapulita.html

Isola delle Femmine: Rdar meteo o acquario marino?
http://isoladifuori.blogspot.com/2009/07/isola-delle-femmine-radr-meteo-o.html


Il Sindaco Portobello: ” Al Signor PAlazzotto nel dargli la carica di Vice Sindaco e Assessore alla Cultura, gli abbiamo riconosciuto il giusto merito per averci fatto vincere le elezioni amministrative del 1999″ (scusi Signor Portobello ma le elezioni non si vincono con i voti? o ci sono metodi diversi per vincere una elezione?)…”

Sindaco Portobello “….Faremo le RONDE le nostre a differenza di quelle della Lega saranno delle RONDE GIOIOSE”
Sindaco Portobello ” ………Le prime cose che faremo Piano regolatore Generale Piano Utilizzo Spiagge……”
(nei pressi dellla villa attigua al Gran Caffè nei giorni scorsi sono stati notati dei tecnici e non, che eseguivano delle rilevazioni tecniche urbanistiche, certamente non vi sarà alcuna attinenza con il Piano Pizzerie Ville e Giardini già respinto dal passato Consiglio Comunale! L’eventuale sua ripresentazione con le stesse modalità e gli stessi richiedenti prefigurerebbe un interesse privato in atto pubblico)



PATTO DI GARANZIA E TRASPARENZA SULLE FONTI DI FINANZIAMENTO E DELLE RELATIVE SPESE SOSTENUTE DAI CANDIDATI SINDACI CONSIGLIERI E LISTE ALLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE A ISOLA DELLE FEMMINE GIUGNO 2009

 

(per i singoli candidati elezioni comunali)

DICHIARAZIONE PER SPESE PROPAGANDA ELETTORALE

Il sottoscritto/a __________________________________________

candidato/a nella lista contraddistinta con contrassegno __________

d i c h i a r a


A)- che le spese per la propaganda per le elezioni del Consiglio Comunale del giugno 2009 che

ha sostenuto ammontano complessivamente a

Euro _____________________________________

così ripartite:

propaganda a mezzo manifesti, depliants, stampa, televisioni, ecc.

Euro _____________________________________

altre (comizi, riunioni, convegni, beni di consumo, ecc.)

Euro _____________________________________

B)- Le relative fonti di finanziamento sono STATE SOSTENUTE da

1) Signor/ ________________________________

nato ____________________________________

il ______________________________________

Residente a _____________________________

Via ____________________________________

Codice Fiscale ___________________________

Cifra Versata Euro ________________________

Contante e/o bonifico assegno _______________

Dati versamento __________________________

2) Signor/ _______________________________

nato ___________________________________

il ______________________________________

Residente a _____________________________

Via ____________________________________

Codice Fiscale ___________________________

Cifra Versata Euro _________________________

Contante e/o bonifico assegno ________________

Dati versamento ___________________________

3) Signor/ ________________________________

nato ____________________________________

il ______________________________________

Residente a ______________________________

Via _____________________________________

Codice Fiscale ____________________________

Cifra Versata Euro _________________________

Contante e/o bonifico assegno ________________

Dati versamento ___________________________

4) Signor/ ________________________________

nato ____________________________________

il ______________________________________

Residente a _____________________________

Via ____________________________________

Codice Fiscale ___________________________

Cifra Versata Euro ________________________

Contante e/o bonifico assegno _______________

Dati versamento __________________________


C)- di non aver sostenuto spese in quanto le stesse hanno fatto carico alla lista di appartenenza.




firma __________________________________

 

 

 

Il Comitato di garanzia e trasparenza sulle elezioni amministrative di Isola delle Femmine nella persona del Signor____________________________________________, attesta che la suindicata persona, identificata ha apposto la sua firma in mia presenza, pervia ammonizione sulle responsabilità MORALI per dichiarazioni mendaci.

 

 

Isola delle Femmine, ___________________

 

 

 

 

PATTO DI GARANZIA E TRASPARENZA SULLE SINGOLE FONTI DI FINANZIAMENTO AI CANDIDATI SINDACI CONSIGLIERI E LISTE DELLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE DI ISOLA DELLE FEMMINE GIUGNO 2009

 

 

 

(per le singole fonti di finanziamento)

 

 

DICHIARAZIONE DI FINANZIAMENTO SPESE PROPAGANDA ELETTORALE

 

 

 

Signor/ ______________________________

nato ________________________________

il __________________________________

Residente a __________________________

Via _________________________________

Codice Fiscale ________________________

Cifra Versata Euro _____________________

Contante e/o bonifico assegno ____________

Dati versamento _______________________


1) Al candidato/a ______________________

nella lista contraddistinta con contrassegno __

2) Al candidato/a ______________________

3) Al candidato/a ______________________

nella lista contraddistinta con contrassegno __

 

nella lista contraddistinta con contrassegno __

4) Al candidato/a ______________________

Il Sottoscritto d i c h i a r a


A)- che i finanziamenti per la propaganda per le elezioni del Consiglio Comunale di giugno 2009

ho sostenuto ammontano complessivamente a

Euro _______________________________

da destinarsi per propaganda a mezzo manifesti, depliants, stampa, televisioni, comizi, riunioni, convegni, beni di consumo, ecc.

firma _______________________________

Il Comitato di garanzia e trasparenza sulle elezioni amministrative di Isola delle Femmine nella persona del Signor_________________________________, attesta che la suindicata persona, identificata ha apposto la sua firma in mia presenza, pervia ammonizione sulle responsabilità MORALI per dichiarazioni mendaci.

Isola delle Femmine, ___________________

 

Ufficio legislativo e legale
Gentili sigg del blog bravi vi che la legge c’e dal 1982 :Va altresì osservata, ove definita, la disciplina, connessa ed integrativa della l.r. n.128/82, prescritta dall’art.53, comma 2, della l.r. n. 26/93, comma questo che si riporta e che, ovviamente, riguarda i soggetti eletti a suffragio diretto: “”2. Entro sei mesi dall’entrata in vigore della presente legge, gli statuti delle province dei comuni, ad integrazione degli adempimenti prescritti dalla legge regionale 15.11.1982, n.128, disciplinano la dichiarazione preventiva ed il rendiconto delle spese per la campagna elettorale dei candidati e delle liste alle elezioni locali. La dichiarazione preventiva e il rendiconto sono resi pubblici tramite affissione all’albo pretorio del comune e della provincia”.C’E SOLO DA VERIFICARE SE DAL 1993 GLI AMMINISTRATOERI LOCALI HANNO RISPETTATO LA LEGGE.FORSE NODA BRAVO CRONISTA DI GOSSIP SI ACCERTI E RENDE UN SERVIZIO AI CITTADINI .
28 giugno 2009 1.42

 

UN CRISCI MANCU ERBA ha detto…
amministratori che ricopritr caricke al comune di isiola non spendete denari per consigli su cosa fare tanto cè un esperto L’ANIMATORE di questo blob e va dato merito di essere preparato ma PORTA SFIGA A TUTTI E DOVE SI METTE UN CRISCI MANCU ERBA
28 giugno 2009 5.51

Via Caltanissetta 2/e (Palazzo Florio) 90100 – Palermo

Tf. 091 6964806 Gruppo II /53.11.2000

OGGETTO: Esecuzione della sentenza n. 17/2000 del T.A.R. Sicilia sez. II PA – Quesito in ordine agli adempimenti del Consiglio comunale – Comune di XXXX.

Assessorato Regionele
degli Enti Locali

P A L E R M O

1. Si fa riferimento alla nota n. 1144/VII del 15 marzo s., di pari oggetto, con cui codesto Assessorato inoltra allo scrivente un quesito del comune di XXXX sull’esecuzione della sentenza del T.A.R. Sicilia, Sez. II 1 marzo 2000, n. 17/00, con cui, in accoglimento del ricorso di M. M. L. ed altri, è stato annullato l’impugnato verbale di proclamazione degli eletti nella consultazione amministrativa del 13 giugno 1999 con conseguente correzione dei risultati elettorali e proclamazione quali componenti eletti dal Consiglio comunale dei candidati dal 7° al 9° per numero di voti della lista “Isola per tutti” in luogo dei candidati dal 7° al 9° della lista “Nuova Torre”.
In particolare il quesito riguarda la necessità o meno di procedere ex novo a tutti gli adempimenti della prima adunanza del Consiglio comunale, “con ulteriore particolare riguardo agli organi di autogoverno e alla composizione delle singole Commissioni” consiliari permanenti.
Al riguardo codesto Assessorato “manifesta la propria perplessità sulla necessità di procedere alla ricostituzione degli organi di autogoverno, affidando alla decisione dell’organo giurisdizionale validità con effetti ex tunc…. non ritenendosi che la surroga di tre consiglieri comunali possa indurre l’organo competente a considerare illegittimi gli atti adottati dal Consiglio comunale prima della sentenza del T.A.R.”.

2. La fattispecie sottoposta all’esame dello scrivente non è inquadrabile nello schema della surroga in senso tecnico, consistente nella sostituzione dei consiglieri decaduti a seguito della verifica da parte del Consiglio della validità della propria composizione. Trattasi più propriamente di una modifica della composizione di tale organo derivante dalla correzione, in sede giurisdizionale dei risultati elettorali.
Ciò premesso e considerato altresì che la sentenza del T.A.R. ha determinato un ribaltamento della maggioranza consiliare, con attribuzione della stessa ad una lista diversa da quella dichiarata vincitrice in sede di adunanza dei presidenti di seggio, è da ritenersi applicabile alla fattispecie il principio generale in tema di annullamento degli atti amministrativi secondo cui il vizio (di illegittimità derivata) dei provvedimenti che trovano il loro presupposto in un atto caducato vada considerato come sussistente ab origine (cfr. C. di S. Sez. VI, 23 ottobre 1993, n. 776); non sembra infatti discutibile, nel caso in esame, il carattere consequenziale, rispetto all’atto annullato, di provvedimenti attinenti alla funzionalità dello stesso consiglio, come quelli di nomina di presidente e di vice presidente o delle commissioni permanenti, su cui può ovviamente riverberarsi il ribaltamento della maggioranza consiliare.
I limiti dell’efficacia retroattiva delle pronunzie di annullamento degli atti illegittimi, invero, sono dati solo da situazioni irreversibili (“factum infectum fieri nequit”), non ravvisabili nel caso di cui trattasi.
Sembra pertanto che l’obbligo della P.A. di adeguarsi al giudicato del T.A.R. comporti il rinnovamento delle operazioni compiute dal Consiglio comunale di XXXX dopo la proclamazione degli eletti, ivi compresa l’elezione delle commissioni permanenti, trattandosi di atti immediatamente condizionati da quello annullato in sede giurisdizionale (cfr., sul principio generale, C.S., Sez. VI 12 aprile 1994, n. 488).

* * * * *
A’ termini dell’art. 15, co. 2 del D.P.Reg. 16 giugno 1998, n. 12 lo scrivente acconsente sin d’ora all’accesso presso codesto Assessorato al presente parere da parte di eventuali soggetti richiedenti.
Si ricorda poi che, in conformità alla circolare presidenziale dell’8 settembre 1998, n. 16586/66.98.12 trascorsi 90 giorni dalla data di ricevimento del presente parere senza che codesta Amministrazione ne comunichi la riservatezza, lo stesso potrà essere inserito nella banca dati “FONS”.
http://www.gurs.regione.sicilia.it/Pareri/P000053.HTM

COMMENTI PERVENUTI AL BLOG MERITEVOLI DI MENZIONE SPECIALI

UN A VERIFICA CON FA MALE ha detto…

nella lista contraddistinta con contrassegno __

Brogli alle elezioni comunali Tutto da rifare, si riparte a ottobre

Tutto da rifare. Il processo sui presunti brogli alle elezioni comunali di Palermo del 2007 deve ricominciare dall’inizio. Stamane il gup del tribunale di Palermo, Ettorina Contino, ha accertato un vizio di procedura che azzera il contatore e dà appuntamento al prossimo ottobre. Il processo, che si celebra con rito abbreviato, vede imputati sei presidenti di seggio che avrebbero manomesso grossolanamente le schede elettorali.
La questione nasce dall’istanza di costituzione di parte civile da parte di due cittadini palermitani. Secondo la legge del 1960, per questo tipo di reato, possono ritenersi parte lesa tutti gli elettori del comune di Palermo, per cui il Municipio deve dare avviso della possibilità attraverso pubblici proclami: pubblicazioni sui giornali e sulla gazzetta ufficiali e altre forme di pubblicità. Ciò non è avvenuto per cui il processo è stato dichiarato nullo.
Ma se la legge in questione consente ai cittadini di essere considerati parte lesa, d’altra parte accorcia il periodo di prescrizione a due o tre anni. Va da sé che, paradossalmente, più cittadini chiederanno la costituzione di parte civile, più i tempi del processo si allungheranno avvicinandosi alla prescrizione.


13 commenti:

UN A VERIFICA CON FA MALE ha detto…

Gentili sigg del blog bravi vi che la legge c’e dal 1982 :
Va altresì osservata, ove definita, la disciplina, connessa ed integrativa della l.r. n.128/82, prescritta dall’art.53, comma 2, della l.r. n. 26/93, comma questo che si riporta e che, ovviamente, riguarda i soggetti eletti a suffragio diretto:

“”2. Entro sei mesi dall’entrata in vigore della presente legge, gli statuti delle province dei comuni, ad integrazione degli adempimenti prescritti dalla legge regionale 15.11.1982, n.128, disciplinano la dichiarazione preventiva ed il rendiconto delle spese per la campagna elettorale dei candidati e delle liste alle elezioni locali. La dichiarazione preventiva e il rendiconto sono resi pubblici tramite affissione all’albo pretorio del comune e della provincia”.
C’E SOLO DA VERIFICARE SE DAL 1993 GLI AMMINISTRATOERI LOCALI HANNO RISPETTATO LA LEGGE.FORSE NO
DA BRAVO CRONISTA DI GOSSIP SI ACCERTI E RENDE UN SERVIZIO AI CITTADINI .

MPARZIALIT’A ha detto…

LA VERFICA va fatta DAGLI ANNI 90
siccome e BRAVO CRONISTA DI GOSSIP SI ACCERTI E RENDE UN SERVIZIO AI CITTADINI perche lei attento cronista nel 1990 era gia a isola e DA ALLORA ci sono stati mi pare diversi e non sOLO la miNEstra riquariata portobello come se e per lei un chiodo fisso da distruggerre E CHE rispetto ad altri sindaci resta il piu innocuo.
MA c’e chi merita PIU ATTENZIONE callipe docet.
NON CREDIAMO CHE TEME QUALCOSA… SIA SINCERO CON SE STESSO E w L-IMPARZIALITA DELL-INFORMAZIONE

Vigliaccheria dei perdenti? ha detto…

rubate le elezioni nel 1999 ? ma no
non ci crediamo bologna e c. non c’erano o sono gli artefici? Ma allora nel 2009 e tutto falso come sempre 2 pesi e 2 misure di comodo o vigliaccheria……dei perdenti

Anonimo ha detto…

SIG, ANIMATORE DEL BLOB A SENSO UNICO NEL 1999 CON KI STAVA
LO SCRIVA A CHIARE LETTERE SE HA LE O O
NON LO SCRIVERA PERCHE STAVA CON L’EMILIA ROMAGNA E PIEMONTE

ecc.ecc.ecc.ecc.ecc. ha detto…

BEN DETTO CI VUOLE DIGNITA ANCHE NEL PERDERE PERO
NEL 1999 CON SOLO 5 VOTI
NEL 2009 CON PIU DI 180 VOTI
QUESTO PER CHI NON LO SAPESSE
O PER CHI OMETTE DI DIRLO VOLUTAMNETE XCHE FALSO MALEFICO BUGIARDO ECC.ECC.ECC.ECC.ECC.ECC. ECC.

vigliaccata si o no? ma sir ha detto…

Il Sindaco Portobello: ” Al Signor PAlazzotto nel dargli la carica di Vice Sindaco e Assessore alla Cultura, gli abbiamo riconosciuto il giusto merito per averci fatto vincere le elezioni amministrative del 1999″ (scusi Signor Portobello ma le elezioni non si vincono con i voti? o ci sono metodi diversi per vincere una elezione?)…”
Quanto scritto e QUI RIPORTOATO E UN ATTO DI codardia e pusillANIMTA

UNA DOMANDA LECITA ha detto…

QUESTA STESSA DOMANDA

scusi Signor Portobello ma le elezioni non si vincono con i voti? o ci sono metodi diversi per vincere una elezione?)…”

DA OMINO LIBERO!!!! LA GIRi A BOLOGNA E RUBY E X PAR CONDITIO scriva QUALi RISPOSTe RICEVERA DAL 1991 IN POI E CHI ERANO GLI SPONSOR…benefattori Un invito NON CONTINUI A PRENDERE X KULO TUTTI perche a parole
si PROFESSA X IL DIALOGO….. sempre a senso UNICO DI PARTE sterile ed offensivo tra le righe

perde il pelo non il vizio ha detto…

UN ESEMPIO DI VELATA INFAMIA :
(nei pressi dellla villa attigua al Gran Caffè nei giorni scorsi sono stati notati dei tecnici e non, che eseguivano delle rilevazioni tecniche urbanistiche, certamente non vi sarà alcuna attinenza con il Piano Pizzerie Ville e Giardini già respinto dal passato Consiglio Comunale! L’eventuale sua ripresentazione con le stesse modalità e gli stessi richiedenti prefigurerebbe un interesse privato in atto pubblico)
IL NANO PERDE IL PELO MA NON IL VIZIO DI VEGGENTE DI INFIAMIE E NON DIALOGO COME SCRIVE

Uomini liberi o NO.. ma ha detto…

ANCORA ASPETTIAMO LA RISPOSTA DELL’OMINO LIBERO?

SE L’HA RICEVITA DA BOLOGNA E RUBY scriva CHI ERANO I …benefattori negli anni dopo il 1990 .

Nessuna risposta ci sara perche sono tutti coinvolti.
W i veri uomini liberi e non i finti liberi

veggenza o profezia vedremo ha detto…

Da uomini liberi non da veggenti
come chi lancia frecce dal blog già da oggi il nostro piccolo genio e passato dal servizio effettivo di insieme al servizio permanente di rinascita e vedi che sfiga x loro
addio pet coke cementeria e radar
Tra piccolletti dal basso ci si intende meglio a rompere i meloni a tutti con bugie e menzogne

veggenza avverata subito ha detto…

LA VEGGENZA SI E AVVERATA SUBITO

il nostro piccolo genio e passato dal servizio effettivo di insieme al servizio permanente di rinascita

AUGURI e sfiga x loro

Ondivago si o no – Boh ha detto…

complemnti x il commento pubblicato a nome rubino pino
ma non era qullo che si diceva avevav minacciato il ciampo che per mesi non a voluto scrivere parlare ricevuto mesaggi di solidarieta e non siamo arrivati alla scorta e tutelal della famiglia. Ma di denuncia nessuna ma procurato allarme sociale illegittimo tanto. cosi agiste l’animatore blog per fare pubblicita gratis alla sua persona e poi molte contradizioni sempre sempre sempre: non voto partito della cementeria radar e fintelotte abbandonate ecc. ecc.

Domande senza risposte ha detto…

PIU DOMANDE CHIESTE E NESSUNA
RISPOSTA RICEVUTA CHIARO CHE CE PUZZA DI BRUCIATO E QUESTO dimostra le omissive scritte e non veritiere sulla politica isolana dagli anni 70 ad oggi.
L’INFORMAZIONE DEVE SSERE CORRETTA OBIETTIVA NON DI PARTE e non faziosaPER ESSERE CREDIBILE

ELEZIONI AMMINISTRATIVE DICHIARAZIONE GARANZIA FINANZIAMENTIultima modifica: 2009-10-13T16:15:23+00:00da isolapulita
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “ELEZIONI AMMINISTRATIVE DICHIARAZIONE GARANZIA FINANZIAMENTI

Lascia un commento